Carta dei servizi

Guida ai Servizi

Carta dei Servizi

 

CENTRO DI RIABILITAZIONE

ASSOCIAZIONE SCUOLA VIVA ONLUS

Carta dei Servizi

2017

PRESTAZIONI DEL SERVIZIO E FINI ISTITUZIONALI

CHI SIAMO

L’Associazione Scuola Viva, costituitasi nel 1975, con sede legale in Via Crespina 35, ha, come da Statuto, tra le sue finalità, quella di contribuire alla riabilitazione delle persone disabili con l`obiettivo di facilitare il loro reinserimento nella vita sociale, nel senso più ampio del termine.

ll Centro “Associazione Scuola Viva Onlus” è un Centro di Riabilitazione estensiva e di mantenimento (ex art. 26 L. 833/78), accreditato definitivamente con il Servizio Sanitario Regionale, con decreto n. U00O26 del 10/02/2014, per l’assistenza di 80 utenti nella modalità estensiva e di mantenimento a regime semiresidenziale, per 110 prestazioni giornaliere in regime non residenziale ambulatoriale e 60 in regime non residenziale domiciliare.

Esso provvede all’assistenza di soggetti di qualsiasi età per il raggiungimento del più alto livello possibile di indipendenza sul piano fisico, intellettivo, sociale ed emozionale, compatibilmente alla patologia da cui sono affetti, mediante la presa in carico globale.

Nello svolgere le attività di riabilitazione, rieducazione e recupero si favoriscono il potenziamento delle capacità residue, facilitando altresì la partecipazione attiva all’interno dei processi riabilitativi, l’inclusione sociale in contrapposizione a qualsiasi forma di istituzionalizzazione totale, di chiusure segreganti e di handicap sociale.

A questo proposito si sottolinea il concetto di disabilità come la limitazione o perdita (conseguente a menomazione) della capacità di effettuare una attività nel n1odo o nei limiti considerati normali per un essere umano. Viceversa l’handicap costituisce la situazione di svantaggio sociale, conseguente a menomazione e perciò alla relativa disabilità, che limita o impedisce l’adempimento di un ruolo normale per un dato individuo in funzione di età, sesso e fattori culturali e sociali.

L’handicap riguarda il valore attribuito ad una situazione od esperienza individuale quando essa si allontana dalla norma. E’ caratterizzato da una discordanza fra la prestazione e la condizione dell’individuo e le aspettative dell’individuo stesso o del particolare gruppo di cui fa parte.

La riabilitazione è intesa come un processo di educazione e/o rieducazione delle capacità personali e di soluzione dei problemi che rende possibile alla persona disabile muoversi e comunicare efficacemente nel suo ambiente familiare, scolastico, lavorativo e sociale.

“MISSION” DEL CENTRO DI RIABILITAZIONE

Tutte le persone che a qualsiasi titolo e a qualsiasi livello prestano la loro opera nell’ambito del Centro devono condividere lo stesso obiettivo. La Direzione Generale del Centro promuove tutte quelle iniziative e attività formative nei riguardi del personale intese a far si che tutti conoscano e condividano lo stesso obiettivo, ovvero la stessa “MISSION”.

Questa consegue da un’idea originaria del Presidente dell`Associazione, altrimenti chiamata “VISION” alla quale si può tendere operando efficacemente se si condividono gli stessi “VALORI”.

I PRINCIPI DELLA CARTA DEI SERVIZI

Con la presente Carta dei Servizi, il Centro di Riabilitazione “Associazione Scuola Viva Onlus” intende:

  • rendere espliciti i valori e i principi di riferimento ai quali si ispira il suo agire
  • far conoscere le proprie attività e i servizi resi alle persone disabili
  • informare sulle modalità di erogazione del servizio
  • esplicitare le forme di relazione e di partecipazione dei cittadini-utenti
  • impegnarsi al rispetto di specifici obiettivi di qualità
  • impegnarsi a mantenere l’erogazione dei proprie servizi sempre impostata a criteri di uguaglianza, imparzialità, continuità, diritto di scelta, partecipazione, efficienza ed efficacia.

TIPOLOGIA DELLE PRESTAZIONI RIABILITATIVE

Il Centro è accreditato presso la Regione Lazio al fine di erogare trattamenti in regime “Semiresidenziale” ed in regime “Non Residenziale” nella forma “Ambulatoriale” e “Domiciliare”, in base alle esigenze ed alle condizioni personali dell’utente. Ogni prestazione è svolta in forma individuale e/o di gruppo, a seconda della specificità e della finalità dell’intervento stesso.

TRATTAMENTO RIABILITATIVO SEMIRESIDENZIALE

Il Settore Semiresidenziale è rivolto ad adolescenti e giovani adulti con disabilità intellettiva dovuta, ad esempio, a malattie genetiche e/o secondarie a traumatismi e/o legate ai disturbi pervasivi dello sviluppo.

Detto Settore è specializzato in progetti riabilitativi educativi basati su attività di gruppo dando modo agli utenti, con diverse capacità di apprendimento, di relazionarsi, di comprendere, di migliorare la propria autonomia personale ed autostima, nell’ambito della prevenzione di un avverabile aggravamento, onde favorire la partecipazione sociale, in certe circostanze anche con risultati tangibili ed altamente gratificanti.

In alcuni casi, qualora venga raggiunta una sufficiente autonomia e delle discrete abilità, l’aspetto riabilitativo può essere sinergico ad una esperienza di tipo lavorativo, ove è richiesta una capacità organizzativa ed esecutiva oltre che ad abilità interpersonali.

Una Equipe multidisciplinare formata da medici psichiatri, psicologi, educatori, terapisti, infermieri e tecnici specializzati in differenti aree (attività motoria, attività artistiche, giardinaggio, attività per mezzo del cavallo) ed assistente sociale, operano in sinergia tra di loro definendo un progetto riabilitativo globale. All’interno del progetto riabilitativo, si svolgono attività riabilitative ed educative quotidiane e settimanali oltre che gite, feste e soggiorni estivi.

Il servizio semiresidenziale viene svolto, presso il Centro di via Crespina 35, con un trattamento riabilitativo- educativo per una media di sei ore al giorno per sei giorni alla settimana e termina con l’uscita degli utenti dal Centro.

Il trasporto da e verso il Centro è organizzato, per un numero limitato di posti e zone, dal Centro stesso, e per la maggioranza dell’utenza dalle ASL di appartenenza; detto servizio non fa parte dell’Accreditamento.

Il Centro di Riabilitazione svolge anche attività di informazione e formazione sia interna che rivolta all’esterno.

PERSONALE DI RIFERIMENTO SETTORE SEMIRESIDENZIALE:

Responsabile Gestionale: Elisabetta Martello

Medici Responsabili: Dr. Federica Bonifazi, psichiatra

Dr. Giulia De Bernardis, psichiatra

Coordinatori: Maria Letizia Lanni, educatore professionale

Consuelo Minati, educatore professionale

Ass. Sociale Roberta Bianchi

TRATTAMENTO RIABILITATIVO NON RESIDENZIALE

SERVIZIO DI RIABILITAZIONE MOTORIA E NEUROMOTORIA

Tale servizio è rivolto a tutti quegli Utenti con disabilità derivanti da patologie complesse riguardanti il sistema osteo-articolare ed il sistema neuro-muscolare.

Un progetto multidisciplinare prevede la partecipazione di uno staff di personale esperto, che offre un servizio di tipo interattivo: Medici fisiatri, neurologi, Responsabile Tecnico, Fisioterapisti, Psicologi e Assistenti sociale.

Trattamento riabilitativo ambulatoriale

Prevede l’attuazione del progetto globale finalizzato a:

  • riabilitazione neuromotoria e recupero motorio con training per elicitazione delle funzioni proprio ed esterocettive, locomotorie e dell’equilibrio, nonché ripristino funzionale muscolare e cardiorespiratorio.
  • sistemi di valutazione delle principali funzioni del movimento.

II trattamento viene effettuato presso le strutture del Centro, site in via Crespina 30, quali studi medici e palestre attrezzate con strumentazioni specifiche, in fasce di orario prestabilite e concordate in precedenza con l’utente e/o i familiari.

Il bacino d’intervento perle prestazioni ambulatoriali è esteso a tutto il territorio cittadino di Roma e Provincia compatibilmente alla disponibilità dei posti.

Trattamento riabilitativo domiciliare

L’obiettivo dell’intervento riabilitativo a domicilio è quello di facilitare il recupero motorio dell’Utente, offrendogli la possibilità di rimanere nel proprio contesto abitativo, ma è soprattutto quello di conservare il più alto livello funzionale possibile.

Il trattamento domiciliare viene eseguito presso il domicilio dell’Utente stesso, che il più delle volte non possiede la strumentazione presente nella palestra; alcuni Utenti hanno in dotazione deambulatori o standing propri, lo svolgimento del progetto è quindi impostato su una terapia manuale e di interrelazione Fisioterapista-Utente.

Le prestazioni domiciliari vengono erogate per rispondere ad esigenze particolari, quali:

  • impossibilità dell’utente a raggiungere gli ambulatori per gravi disabilità;
  • svolgere un programma di riadattamento nell’an1biel1te domiciliare e nelle attività della vita Quotidiana.

II trattamento viene effettuato presso il domicilio dell’utente in fasce di orario prestabilite e concordate direttamente dal terapista domiciliare con l’utente e/o i familiari.

Il bacino d’intervento per le prestazioni Non Residenziali domiciliari è esteso al territorio sud ed ovest di Roma compatibilmente alla disponibilità dei posti, preferibilmente nei territori parziali delle ASL RMC e ASL RMD, ed alla disponibilità del terapista nella zona richiesta.

SERVIZIO DI RIABILITAZIONE AMBULATORIALE PER L’ETÀ EVOLUTIVA

Tale servizio è rivolto a tutti quegli Utenti con patologie che riguardano:

  • disturbi specifici dello sviluppo (disturbi del linguaggio, della coordinazione motoria, degli apprendimenti)
  • ritardi psicoinotori e mentali
  • disturbi generalizzati.

L`Equipe multidisciplinare è composta da neuropsichiatra infantile, psicologo, assistente sociale, logopedisti, terapisti della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva. Le diverse figure professionali operano in sinergia tra di loro definendo un progetto riabilitativo globale.

Lo sviluppo del bambino è il risultato dell’interazione di più aree, la valutazione nelle diverse aree di funzionamento viene effettuata, dalle diverse figure componenti l’equipe, attraverso una serie di test, definendo le specificità dell’Utente, descrivendo il suo profilo e mettendo in evidenza le aree di intervento al fine di creare un’armonia di sviluppo. Il lavoro proposto si articola sul problema specifico identificato, attraverso interventi mirati di logopedia e/o psicomotricità. Inoltre si basa anche sulle tematiche correlate al problema specifico, attraverso interventi di piccolo gruppo gestiti insieme da più figure professionali, interventi di counseling familiare o di terapia psicologica individuale rivolta al bambino e/o ai suoi genitori ed attraverso incontri con l`assistente sociale. Alcuni progetti includono la partecipazione ai GLH (Gruppo Lavoro Handicap, così come definito dalla Legge 104/92) presso la scuola frequentata dal bambino. Il servizio si svolge presso i locali e le palestre del Centro, site in via Crespina 30, in fasce di orario prestabilite e concordate in precedenza con i familiari.

PERSONALE DI RIFERIMENTO SETTORE NON RESIDENZIALE:

Responsabile Gestionale: Elisabetta Martello

Ambulatoriale e Domiciliare Riabilitazione Neuromotoria

Medici Responsabili: Dr. Maria Grazia Altibrandi, neurologa

Dr. Massimo Cerciello, fisiatra

Dr. Debora Tomasello, fisiatra

Responsabile Tecnico: Marco Evangelista, fisioterapista ed osteopata

Assistente Sociale: Roberta Bianchi

Ambulatoriale Età Evolutiva

Medici Responsabili: Dr. Mauro Coccia, neuropsichiatria infantile

Dr. Joanna Maria Gilarska, neuropsichiatria infantile

Responsabile Tecnico: Roberta Gunnella, logopedista

Assistente Sociale: Roberta Bianchi

DESTINATARI E PROCEDURE D’ACCESSO

La possibilità di usufruire di prestazioni erogate in accreditamento Regionale dal Centro “Associazione Scuola Viva Onlus” è regolato sulla base delle leggi ed delle disposizioni regionali vigenti che prevedono la presa in carico globale per utenti con patologie complesse, spesso multiple, con possibili esiti permanenti , definendone i criteri clinici differenziati per patologie specifiche.

Sono comunque esclusi dalle prestazioni in accreditamento gli utenti con patologie non complesse e segmentarie.

Modalità di accesso:

  • Settore Semiresidenziale
    Estensivo: Per il 1° progetto e necessaria la valutazione multidimensionale da parte dei competenti servizi dell’ Azienda Sanitaria locale di residenza del paziente. Può avere una durata massima di gg. 60, salvo motivata prosecuzione del trattamento autorizzata dalla ASL di residenza dell’utente.
    Per i soggetti in età evolutiva ( meno di 18 anni ) la durata del progetto è definita in accordo con il servizio competente TSMREE della ASL di residenza del paziente.
    Mantenimento: la modalità di accesso è la stessa dei progetti in estensivo, la durata del progetto invece è senza limite preordinato ma condizionata dalla valutazione semestrale della ASL di residenza del paziente.
  • Settore Non Residenziale Ambulatoriale:
    Per il 1° progetto è necessaria la prescrizione del medico specialista di riferimento per la specifica disabilità, operante in struttura pubblica (ospedaliera o territoriale). Può avere una durata massima di gg. 90, salvo motivata prosecuzione del trattamento autorizzata dalla ASL di residenza dell’utente.
    Per i soggetti in età evolutiva (meno di 18 anni ) la durata del progetto è definita in accordo con il servizio competente TSMREE della ASL di residenza del paziente.
  • Settore Non Residenziale Domiciliare:
    Per il l° progetto è necessaria la valutazione multidimensionale da parte dei competenti servizi dell’ ASL locale di residenza dell’utente. Può avere una durata massima di gg. 90, salvo motivata prosecuzione del trattamento, autorizzata dalla ASL di residenza dell’utente.
    Per i soggetti in età evolutiva (meno di 18 anni ) è autorizzato solo in particolari e gravi condizioni clinico/sociali ; il progetto è definito dal servizio competente TSMREE e/o dal CAD della ASL di residenza del paziente.

Per la richiesta di visita specialistica o per la valutazione multidimensionale è opportuno munirsi di impegnativa del medico di base.

Il Centro provvederà a redigere il progetto riabilitativo individuale; in caso di minori di 18 anni il progetto è definito in accordo con il TSMREE.

Prosecuzione dei trattamenti riabilitativi Il Centro invierà la proposta di rinnovo progetto alla ASL di residenza dell’utente che la valuterà riservandosi di modificarla, di non autorizzarla e ove ritenuto necessario di sottoporre a visita l’utente.

ONERI A CARICO DELL’UTENTE

Nel Settore Semiresidenziale per i progetti riabilitativi in modalità estensiva e per il Settore Non Residenziale l’intero onere è a carico del Servizio Sanitario Nazionale.

Nel Settore Semiresidenziale peri progetti riabilitativi in modalità di mantenimento, SD4 e SD5, gli oneri a carico dell’Utente sono stabiliti nella misura del 30% della retta secondo le fasce di reddito definite dalla Delibera Regione Lazio n. 380 del 7.8.2010.

I pagamenti possono essere effettuati per cassa durante l’orario di apertura della Segreteria o con bonifico bancario presso Unicredit Banca di Roma IBAN IT 13 A 02008 05137 000010148956 consegnando la ricevuta alla Segreteria o inviandola tramite fax o email.

LISTA D’ATTESA E SUOI CRITERI

L’utente che necessita di interventi riabilitativi, per inserirsi in lista di attesa dovrà recarsi presso la segreteria del Centro “Associazione Scuola Viva Onlus” e compilare la “Scheda di Richiesta Inserimento”, detta scheda può anche essere redatta per via telefonica.

Le richieste di trattamento sono inserite nella lista di attesa in ordine di arrivo e possono essere confermate solo previa presentazione di prescrizione specialistica o valutazione multidimensionale della ASL pertinente il settore di competenza. ( vedi modalità di accesso)

All`atto della prima visita medica dovrà essere presentata la documentazione clinica in proprio possesso.

La Lista di attesa è separata per seguenti tipologie:

  • Semi-Residenziale
  • Non Residenziale:
    • Ambulatoriale Riabilitazione Motoria e Neuromotoria
    • Domiciliare Riabilitazione Motoria e Neuromotoria
    • Ambulatoriale Età Evolutiva

Valutazione c criteri di priorità

Le richieste di trattamento vengono considerate, oltre che tenendo conto dell`ordine di arrivo e della presentazione della prescrizione specialistica o valutazione multidimensionale della ASL, anche in relazione alla gravità della patologia e all’urgenza del trattamento stesso.

La valutazione di un nuovo Utente viene iniziata possibilmente in anticipo:

  • quando vi sono posti liberi.
  • quando è prevista la dimissione di un’Utente.
  • quando un Utente interrompe il progetto riabilitativo senza preavviso.

Dopo la prima visita medica, accertata l’idoneità all’inserimento, verranno comunicati, entro 15 giorni, i tempi d’attesa dell’inizio progetto riabilitativo.

MODALITÀ RELATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI

Vengono adottate le misure per la riservatezza dei dati e delle informazioni che riguardano l’utente in base alla L. 196/2003.

All’atto della presa in carico è adottato il modulo di consenso per la gestione dei dati personali limitatamente all’attività svolta dal Centro.

SICUREZZA E SALUTE NEI LUOGHI DI LAVORO

Il Centro attua le disposizioni contenute nel T. U. 81/2008 (e eventuali successive integrazioni).

Il Centro attua , altresì, le disposizioni contenute nel D.Lgs.l55/97 riguardante l°H.A.C.C.P.

I locali adibiti alle terapie non presentano barriere architettoniche.

I servizi igienici per gli utenti sono attrezzati per i non autosufficienti.

Tutte le attrezzature elettromedicali sono controllate ad intervalli regolari e sottoposte a manutenzione periodica.

La struttura, in occasione di determinati periodi dell’anno, viene sottoposta a revisione, sanificazione e disinfezione.

IMPEGNI E PROGRAMMI

Il Centro di Riabilitazione persegue l’obiettivo di assicurare il costante miglioramento della qualità del servizio e dell’assistenza, orientata ai bisogni degli Utenti e al miglioramento della qualità della vita degli stessi.

II Centro è organizzato per favorire la formazione continua e l’aggiornamento del personale, per migliorare ed acquisire nuove metodologie d’intervento.

È monitorato il gradimento dell’utenza, e la Direzione Sanitaria valuta costantemente i passaggi critici e gli eventuali episodi indesiderati.

Attraverso la presente Carta (lei Servizi il Centro di Riabilitazione garantisce i seguenti principi fondamentali:

  1. Eguaglianza:
    I rapporti tra utenti e Centro di Riabilitazione, e l’accesso ai suoi servizi sono uguali per tutti.
  2. Imparzialità:
    Gli operatori del Centro di Riabilitazione hanno l’obbligo di ispirare i propri comportamenti, nei confronti degli utenti, a criteri di obiettività, giustizia ed imparzialità.
  3. Continuità:
    L’erogazione dei servizi è continua, regolare e senza interruzioni. In caso di funzionamento irregolare vengono adottate misure volte ad arrecare agli utenti il minor disagio possibile.
  4. Diritto di scelta:
    L’utente, ove lo consenta la vigente normativa, ha diritto di scegliere, tra i soggetti che erogano servizi sul territorio, quelli di cui ha necessità.
  5. Partecipazione:
    La partecipazione dell’utente alla prestazione del servizio è sempre garantita.
    L`utente ha diritto di accesso alle informazioni (L. 241/90).
    L’utente può prospettare osservazioni, formulare suggerimenti per il miglioramento dei servizi.
    Gli utenti possono esprimere periodicamente il proprio gradimento sui servizi ricevuti.
  6. Efficienza ed efficacia:
    Il servizio viene erogato in modo da garantire l’efficienza e l’efficacia.

SALVAGUARDIA DELL’AMBIENTE

L’”Associazione Scuola Viva Onlus” è sempre stata attenta alla difesa dell’ambiente. Essa contribuisce alla sua salvaguardia con alcune iniziative:
ha realizzato la copertura di parte delle zone parcheggio con strutture fotovoltaiche che producono la maggior parte dell’energia consumata dal Centro;
ha anche realizzato un impianto di recupero e trasformazione delle biomasse. Attraverso un impianto di lombricocultura quasi tutta la frazione organica prodotta (scarti di cucina, sfalci d’erba e potature, carta e cartoni, imballaggi lignei e cartacei) viene trasformata in Humus per uso agricolo e di giardinaggio.

RECLAMI

II Centro “Associazione Scuola Viva Onlus” garantisce la funzione di tutela dei diritti del cittadino/utente attraverso la possibilità, per quest’ulti1no, di sporgere reclamo a seguito di disservizio, atto o comportamento che abbiano negato 0 limitato la fruibilità delle prestazioni.

L’utente/familiare può presentare reclamo 0 direttamente al referente, fornendo oralmente le proprie osservazioni, oppure in forma scritta, sulla apposita scheda esposta in segreteria e nei locali di attesa del Settore Non Residenziale, oltre che via fax , via email e telefonicamente.

Entro 30 giorni dalla ricezione (li un reclamo scritto il Centro invierà la risposta per iscritto.

Referente reclami: Elisabetta Martello.

RAPPORTI CON L’ASSOCIAZIONISMO

Il Centro “Associazione Scuola Viva Onlus” collabora con associazioni nazionali ed internazionali che operano nel campo della disabilità per la difesa dei diritti dei disabili, svolgendo azioni atte a favorire l’integrazione e la completa partecipazione sociale e lavorativa delle persone disabili.

Presso la segreteria e sul sito web è a disposizione l’elenco delle principali organizzazioni che si occupano della tutela dei disabili.

Collabora con il CESC per progetti d’inserimento dei volontari del servizio civile.

Sono attive, inoltre, convenzioni con l`Università per il tirocinio delle figure professionali sanitarie.

VERIFICA PER IL RISPETTO DEGLI STANDARD DI QUALITA

Il Centro ha ottenuto la certificazione ISO 9001 ed è impegnato costantemente per un continuo miglioramento e verifica della qualità dei servizi offerti.

Fra gli standard e gli indicatori maggiormente significativi, con i relativi obiettivi, si citano: a) rilevazione della soddisfazione degli utenti (obiettivo mir1in1o: 2 soddisfatti 285%), b) monitoraggio degli abbandoni (numero max 4/semestre), c) monitoraggio dei reclami e dei suggerimenti presentati dagli utenti (tempo di risposta massimo 30 giorni, numero max reclami attesi 5/semestre), d) indicatori di esito terapeutico (riportati in apposito documento), e) gestione delle non conformità e delle azioni correttive/preventive (con verifica efficacia 2 95%).

ORGANIZZAZIONE E FUNZIONI OPERATIVE

Il Centro si è dato un’organizzazione funzionale al tipo di servizi erogati. Tutte le persone che lavorano all’interno dell’organizzazione Scuola Viva devono svolgere la propria attività di competenza secondo la “mission” e i “valori aziendali”, le linee guida del Centro e la normativa ISO.

La responsabilità professionale individuale è legata alla specifica professionalità di ogni operatore sanitario, socio-sanitario e di base.

DIREZIONE

Rappresentante Legale: Serenella Pocek

Direttore Generale: Serenella Pocek

Direttore Sanitario: Dr. Fabrizio Fea, neurologo e medico legale

Responsabile Qualità: Elisabetta Martello

VISION: PROMUOVERE LO SVILUPPO DELLE RISORSE POSITIVE DELLA PERSONA.

VALORI: passione per il proprio lavoro, lealtà, comprensione, assenza di discriminazioni, spirito di appartenenza, creatività, libertà nel rispetto dell’altro, empatia.

MISSION: PROMUOVERE ATTRAVERSO LE ATTIVITÀ STRUTTURATE E L’AMB[ENTE ACCOGLIENTE E STIMOLANTE LO SVILUPPO DELLE RISORSE POSITIV E DELLA PERSONA.

STORIA DEL CENTRO DI RIABILITAZIONE

Il 20 marzo 1974, la scuola privata integrata “Scuola Viva”, sita a Roma nei locali di Via Crespina 31, 35, viene autorizzata al funzionamento come “Istituto Medico Psicopedagogico Scuola Viva” per 10 posti di disabili mentali.

Il 9 gennaio1975 viene costituita la “Associazione Scuola Viva”, nei locali di Via Crespina 31-35 per iniziativa di un gruppo di genitori.

Nel febbraio 1977 viene rilasciato il decreto autorizzativo del Medico Provinciale che porta l`utenza disabile da 10 a 20 posti.

Nel gennaio 1991 viene stipulata la prima Convenzione con la Asl. per 30 prestazioni diurne.

La stessa viene allargata, nel giugno 1991, a 60 prestazioni diurne, 20 residenziali, 60 ambulatoriali e 20 don1iciliari.

Nell’ottobre del 1992 la Regione Lazio concede il riconoscimento della personalità giuridica all”Associazione Scuola Viva.

Nel novembre 1993 il Centro, che ha acquisito nel frattempo le strutture su cui opera ed alcune limitrofe, le ristruttura in modo adeguato ed ottiene l’autorizzazione sanitaria al funzionamento dalla Regione Lazio per 60 posti semiresidenziali, 60 trattamenti giornalieri ambulatoriali e 20 domiciliari.

Successivamente nel febbraio del 2000 l’autorizzazione sanitaria al funzionamento viene ampliata, sulla base di nuovi locali, fino ad 80 posti semiresidenziali, 110 trattamenti giornalieri ambulatoriali e 60 domiciliari ed a luglio dello stesso anno viene accreditata, dalla Regione Lazio, per lo stesso numero di posti.

Nel febbraio 2007 il Centro viene autorizzato all’uso di nuovi locali e palestre che nel frattempo ha ristrutturato ed adeguato.

Nel febbraio 2014 a seguito di nuove norme regionali il Centro viene accreditato definitivamente con la Regione Lazio con decreto n. U00026 del 10/02/2014.

LA CARTA DEI SERVIZI

La Calta dei Servizi è uno strumento di tutela dei diritti alla salute delle persone che fruiscono delle prestazioni e degli interventi offerti.

Attraverso questo documento si intende fornire in modo accessibile e trasparente ad ogni persona che usufruisce del Centro una fotografia del suo operare, ovvero le prestazioni erogate, gli strumenti utilizzati, le condizioni in cui esercita le proprie attività, i meccanismi di partecipazione, gli standard di qualità ai quali si attiene.

La Carta dei Servizi introduce nel mondo sanitario, in base al DPCM 19/5/95 che ne ha fissato per primo precisi indirizzi, il concetto secondo il quale un servizio sanitario, sia esso pubblico che privato, deve assicurare ai suoi fruitori un processo di chiara comunicazione dei servizi e delle prestazioni offerte.

GLI ORARI DI APERTURA

Il Centro di Riabilitazione è attivo sei giorni alla settimana dal lunedì al venerdì con orario continuato dalle ore 08,20 alle ore 20,00. ed il sabato dalle ore 08,20 alle ore 12,30.

Orari di Segreteria: dal lunedì al venerdì dalle 08,30 alle 16,30, ed il sabato dalle 09,00 alle 12,00.
tel. 06/5500915                                                fax 06/5515909

email: segreteria@scuolaviva.org               sito web www.scuolaviva.org

DOVE SIAMO

Il Centro è situato in via Crespina 35 00146 Roma all’interno di un’ampia zona verde e dispone di numerose zone di parcheggio. Gli ambulatori e le palestre sono situate in via Crespina 30 con accesso anche da via Pescaglia.

Tutte le strutture di cura affacciano su ampi spazi giardino che sono zone di piacevole accoglienza per gli Utenti.

COME ARRIVARE

  • con mezzo proprio:
  • Parcheggio privato, in Via Crespina 30
  • Parcheggio privato, in Vicolo Pian due Torri ( percorrere Via Pescaglia , attraversare la pista ciclabile a sx., la prima a dx.)
  • autobus:
  • 780 e 781 fermata Via della Magliana (altezza Via Pian due Torri) poi a piedi per 1300 in (entrata
  • da Via Crespina 35)
  • ferrovia:
  • FS Villa Bonelli poi a piedi per 1000 in (entrata da Via Pescaglia – V.lo Pian due Torri).

 

Il Direttore Generale
Serenella Pocek

02/01/2017