Storia

Il 20 marzo 1974, la  scuola privata integrata “Scuola Viva”, sita a Roma nei locali di Via Crespina 31, 35, viene autorizzata al funzionamento come  “Istituto Medico Psicopedagogico Scuola Viva” per 10 posti di disabili mentali.

Il  9 gennaio1975  viene costituita la “Associazione Scuola Viva”, nei locali di Via Crespina 31-35 per iniziativa di un gruppo di genitori.

Nel febbraio 1977 viene rilasciato il decreto autorizzativo del Medico Provinciale che porta l’utenza disabile da 10 a 20 posti .

Nel gennaio 1991 viene stipulata la prima Convenzione con la  Asl. per 30 prestazioni diurne.

La stessa viene allargata, nel giugno 1991, a 60 prestazioni diurne, 20 residenziali, 60 ambulatoriali e 20 domiciliari.

Nell’ottobre del 1992 la Regione Lazio concede il riconoscimento della personalità giuridica all’Associazione Scuola Viva.

Nel novembre 1993 il Centro, che ha acquisito nel frattempo le strutture su cui opera ed alcune limitrofe, le ristruttura in modo adeguato ed ottiene l’autorizzazione sanitaria al funzionamento dalla Regione Lazio per 60 posti semiresidenziali, 60 trattamenti giornalieri ambulatoriali e 20 domiciliari.

Successivamente nel febbraio del 2000 l’autorizzazione sanitaria al funzionamento viene ampliata, sulla base di nuovi locali, fino ad 80 posti semiresidenziali, 110 trattamenti giornalieri ambulatoriali e 60 domiciliari ed a luglio dello stesso anno viene accreditata, dalla Regione Lazio, per lo stesso numero di posti.

Nel febbraio 2007 il Centro viene autorizzato all’uso di nuovi locali e palestre che nel frattempo ha ristrutturato ed adeguato.

Nel febbraio 2014 a seguito di nuove norme regionali  il Centro viene accreditato definitivamente  con la Regione Lazio  con decreto n. U00026 del 10/02/2014.